mercoledì 13 luglio 2016

scheda di rete

scheda di rete

la scheda di ree è un'interfaccia digitale costituita a livello di hardware da una scheda elettronica  inserita solitamente all'interno di un personal computer, server, stampante  router ecc che svolge tutte le elaborazioni o funzioni necessarie a consentire  la connessione dell'apparato informatico a una rete informatica

scheda di rete wireless

Un particolare tipo di scheda di rete è la scheda di rete wireless cioè una scheda che permette la connessione ad una rete tramite collegamento senza fili di onde radio. Appartengono  a questo tipo di scheda la scheda wi-fi  e la scheda Bluetooth. Ne sono dotati tutti i pc portatili, i tablet e gli smartphone  moderni,  mentre spesso non è una dotazione tipica di base per i pc fissi, per i quali risulta però installabile a posteriori. la scheda di rete e l'antenna ad essa associata comunicano con l'Access point  della rete wireless o direttamente con gli altri terminali  in maniera bidirezionale.

I produttori di schede di rete sono :

3Com
Broadcom
D-Link
Intel
Novell
Qualcomm
Realtek

martedì 10 maggio 2016

digitalizzazione

digitalizzazione

la digitalizzazione è il processo di conversione che applicato  alla misurazione di un fenomeno fisico ne determina il passaggio dal campo dei valori continui a quello dei valori discreti 
tale processo  viene sintetizzato nei termini di passaggio dall'analogico al digitale
in informatica  con digitalizzazione si intende  il processo di trasformazione di un'immagine  di un suono di un documento in formato digitale interpretabile da un computer  dove per formato digitale si intende  un codice binario  in cui tutto è rappresentato da combinazioni  di zero e uno 
esempio è una canzone su vinile che rappresenta il digitale e la stessa canzone riprodotta tramite computer ne rappresenta il formato digitale


parametri fondamentali

il suono è un segnale continuo  per essere memorizzato deve essere campionato ottenendo così un segnale digitale  i parametri che caratterizzano il campionamento sono
numero di canali
risoluzione
frequenza di campionamento

esistono due modi di ripartizione dei canali audio  mono oppure stereo
la modalità mono  ha un solo canale mentre quella stereo ne ha due separati  ovviamente il canale stereo occupa in termini di spazio  il doppio di un segnale mono

la risoluzione rappresenta il numero di bit utilizzati per rappresentare i campioni solitamente 8 o 16 bit per campione  nel primo caso si hanno 256 valori possibili relativamente pochi nel secondo si hanno circa 65000 valori

la frequenza di campionamento è il numero di campioni  al secondo  può variare da 11 kHz adatta alla registrazione  della voce a 22 kHz adatta alla registrazione  di un nastro fino a 44 kHz per una registrazione  a qualità cd

immagini fisse

un'immagine digitale è un insieme ordinato di numeri interi ottenuti dalla scansione di un'immagine analogica  utilizzando lo scanner  o tramite utilizzo di fotocamere digitali  che producono  direttamente l'immagine

ogni numero dell'insieme ordinato rappresenta l'intensità luminosa media  di un'areola corrispondente nell'immagine sorgente detta pixel

l'insieme ordinato di campioni assume l'aspetto di una matrice o tabella numerica composta da righe e colonne  ogni elemento di tabella è localizzato tramite il suo numero di riga e di colonna supponendo che il primo pixel in altro a sinistra costituisca l'origine

immagini in movimento

un video o filmato è costituito da una serie di immagini chiamate fotogrammi che si susseguono in rapida sequenza

I-frames fotogrammi di tipo I  chiamati  anche intra-frames  o key frames vengono codificati utilizzando  le informazione contenute nel fotogramma stesso non contengono nessun riferimento  o informazione sui fotogrammi adiacenti e sono compressi identicamente ad un'immagine singola (es. jpeg)  essi vengono inseriti in genere quando c'è un repentino cambiamento tra due immagini successive

P-frames vengono codificati  usando informazioni acquisite in base al fotogramma precedente utilizzando le somiglianze tra fotogrammi successivi sono più piccoli degli I-frames  partendo dalla considerazione che per ogni secondo di video si susseguono 25 fotogrammi  risulta molto efficiente memorizzare non i singoli fotogrammi in modo indipendente ma esclusivamente le minime differenze tra loro

B-Frames  con questo tipo di fotogrammi la ricerca del moto è effettuata sia sul fotogramma precedente sia su quello successivo alternando l'ordine con cui i fotogrammi  vengono archiviati all'interno del file video compresso  del fotogramma corrente con quello successivo

il concetto di bitrate
il bit-rate (velocità dei bit)  è la quantità di bit che vengono trasmessi in ogni secondo e viene misurata in bit al secondo  più è alto il bitrate più è alta la qualità di ogni fotogramma

per quanto riguarda la compressione di un video funziona come con l'immagine  moltiplicata  per il numero dei fotogrammi  che si susseguono

sabato 7 maggio 2016

computer remoto

computer remoto

connessione desktop remoto consente di connettersi  a un computer che esegue Windows da un altro computer che esegue Windows  connesso alla stessa rete o a internet
è esempio possibile  utilizzare tutti i programmi i file  e le risorse di rete de computer dell'ufficio dal computer di casa esattamente come se si stesse lavorando  al computer dell'ufficio

per connettersi ad un computer remoto è necessario che tale computer sia acceso  che disponga di una connessione di rete che il desktop  remoto sia abilitato  e che si disponga dell'accesso  in rete al computer remoto ad esempio tramite internet e dell'autorizzazione a connettersi
per disporre dell'autorizzazione alla connessione è necessario essere inclusi  nell'elenco utenti 
prima  di avviare una connessione è consigliabile cercare il nome del computer con cui verrà stabilita la connessione verificare che le connessione desktop remoto siano consentite da firewall

se l'account utente non richiede una password  per l'accesso sarà necessario  aggiungete una password prima di poter avviare una connessione ad un computer remoto

per abilitare le connessioni remote sul computer su quale si desidera connettersi

1)  per aprire Sistema fare clic sul pulsante stare fare clic con il pulsante destro del computer e quindi selezionare proprietà
2)fare clic su impostazioni di connessione remota  qualora venisse richiesto fornire la password amministratore o una conferma
3) in desktop remoto selezionare una delle tre opzioni
non consentire connessioni al computer
contenti connessioni dai computer che eseguono qualsiasi versione di desktop remoto(meno sicuro)
consenti  connessioni solo dai computer che eseguono desktop remoto con autenticazione a livello di rete ( più sicuro)

4) fare clic su seleziona utenti

se si è amministratore del computer l'account utente corrente verrà automaticamente aggiunto  all'elenco degli utenti remoti  e sarà possibile  ignorare i due passaggi successivi

5)  nella finestra di dialogo utenti desktop remoto  fare  clic su aggiungi
6) nella finestra di dialogo  seleziona utenti o gruppi eseguire le operazioni seguenti
per specificare il percorso  di ricerca fare clic su percorsi  e quindi selezionare il percorso desiderato
in immettere i nomi degli oggetti da selezionare digitare il nome utente che si desidera aggiungere  quindi fare click su ok

venerdì 6 maggio 2016

copyright on line

copyright on line

il software come tutti i prodotti  dell'intelletto umano è soggetto al diritto d'autore ciò significa che solo chi lo ha prodotto può decidere quale uso farne

quando si acquista un software in realtà si acquista una licenza d'uso dello stesso ciò significa che  il software diventa nostro  non possiamo solo utilizzarlo nei modi previsti da contratto di licenza

non possiamo rivenderlo  darlo in uso o fare una copia di un software acquistato in ufficio per utilizzarlo per esempio a casa  salvo sia previsto  dalla licenza
è consentito solo fare copie di riserva  purché non vengano date ad altre persone
se il mancato rispetto delle regole comporta un arricchimento indebito   le conseguenze sono di natura penale

particolari licenze

shareware
il cliente può utilizzare  gratuitamente il programma per un periodo prefissato 

freeware
il programma può essere utilizzato senza limitazione di tempo  ma non può esser modificato  venduto ad altri

public domain
il programma non ha nessun vincolo se non quello di non poter essere venduto

sicurezza dei dati

sicurezza dei dati


le sicurezza riguarda 2 aspetti

evitare le perdite accidentali  (cancellazione dati rottura dell'hard disk virus)
evitare che i dati privati  finiscano in mani non autorizzate

per far pronte al primo problema bisogna

salvare frequentemente i dati sull'hard disk mentre si lavora su un documento 
infatti i dati su cui si sta lavorando sono memorizzati sulla RAM e questa memoria perde le informazioni  se viene a mancare la corrente  pertanto tutti i dati non salvati sull'hard disk verrebbero persi

per limitare  il problema è opportuno utilizzare un gruppo di continuità  che garantisce autonomia in caso di mancanza di corrente

effettuare copie di backup  dei documenti su data catridge CD ROM  o dischetti

analizzare costantemente  l'hard disk con un antivirus così da individuare  ed eliminare i virus

per quanto riguarda la conservazione  dei dischetti, CD ROM

etichettarli  in modo da sapere sempre contengono
riporli in un luogo sicuro
proteggerli da scritture accidentali
evitare di esporli a polvere  e fonti di calore
per dischi e nastri magnetici evitare di esporli a campi magnetici

per far fronte al secondo problema
sistemare computer e archivi magnetici in posti sicuri
realizzare sistemi  di controllo degli accessi ai dati e ai computer suddividendo gli utenti in grupppi di diversi livelli di autorizzazione
prevedere codici  e password per  usare il computer
crittografare i dati riservati

venerdì 29 aprile 2016

termini informatici

termini informatici

hardware
insieme di elementi fisici che formano il computer meccaniche ed elettriche

software
insieme dei programmi che consentono al computer di effettuare azioni

programma
singola applicazione in grado di far svolgere al computer un compito specifico

information tecnology IT
insieme di tutte le tecnologie in grado di consentire la manipolazione e la trasmissione di dati

mainframe computer di grandi dimensioni  usati per applicazioni scientifiche da aziende

minicomputer
computer di dimensioni e potenza intermedie tra il maniframe e personal usati da piccole aziende

personal computer
computer utilizzabili dalla singola persona

laptop
generalmente da grembo  sono portatili o note book

unità centrale
insieme dei componenti fondamentali  CPU memorie schede ecc

periferiche
hanno funzioni di input e output dei dati  tastiera mouse ecc

scanner per codici a barre
serve per leggere i codici a barre per identificare un prodotto

scanner
consente di  acquisire pagine di testo e figure in file

modem
modulatore/demodulatore in grado di ricevere e trasmettere dati  indispensabile per collegarsi ad internet

sistema operativo
controlla e avvia tutte le operazione di trasferimento dati

CPU avvia tutte le operazioni che avvengono nel computer ed esegue istruzioni

RAM memorizzare la porzione di dati  e programmi in esecuzione in quel momento

scheda grafica 
scheda che ha il compito di gestire la visualizzazione sul monitor

giovedì 28 aprile 2016

le reti informatiche

le reti informatiche

una rete informatica è un insieme di computer collegati tra loro  da una rete in modo che  ognuno possa comunicare e scambiare dati

le reti si dividono in  LAN e WAN

LAN ( Local Area Network)
il significato è rete locale  formata da pochi computer disposti ad una distanza ridotta
in genere un LAN viene realizzata nella sede di una società per condividere le informazioni sul server cioè il computer di solito più potente che trasmette dati e programmi

WAN (Wide Area Network) 
una rete geografica  è una rete che collega un gran numero di computer disposti anche lontani e possono essere private se appartengono tutte ad una stessa società o pubbliche  se sono formate da computer non appartenenti alla stessa società

vantaggi delle reti

rapidità di comunicazione
possibilità di lavorare in un team sullo stesso progetto senza dover spostarsi
possibilità di condividere dispositivi  costosi tra tutte le postazioni di un ufficio

la disponibilità di reti  è un elemento importante nell'evoluzione  dell'economia e nella società

mercoledì 27 aprile 2016

software gestionale

software gestionale


il software  è l'insieme dei programmi che permette al computer di eseguire i suoi compiti e si divide in

software di sistema
software applicativo

il software di sistema comprende tutti quei programmi che sono intermediari tra uomo e hardware  e consentono  di usare  in modo semplice ed efficiente  il computer il più importante è il sistema operativo

il software applicativo invece comprende quei programmi  che consentono all'utente di svolgere attività ben precise come scrivere, archiviare, scaricare e elaborare immagini

il sistema operativo fa in modo che il computer funzioni correttamente  e in modo efficiente  e soprattutto rende comprensibili all'utente le mosse che deve utilizzare per interagire

ecco il suo compito
gestire la CPU in modo che possa eseguire correttamente i programmi
gestire la RAM   e la cosiddetta memoria virtuale
gestire la memorizzazione dei dati  sulle memorie di massa dividendoli in file e cartelle  per consentirci di accedervi velocemente
gestire le periferiche  di input e output
realizzare un interfaccia tra hardware software e utente

il software operativo ad interfaccia grafico usa immagini per  rappresentare i programmi e i comandi

la finestra che ci permette di scegliere un programma e di poter aprire diversi programmi contemporaneamente
il cursore  di solito una freccia  che ci permetti di posizionarci sopra le finestre
l'icona la singola immagine associata al programma

il software applicativo può essere

elaboratori di testo word processor che consentono di scrivere documenti di testo  formattandoli e impaginandoli in un gran numero di modi  rispetto ad una tradizionale macchina da scrivere possiamo correggere modificare con facilità senza sprecare fogli di carta, possiamo utilizzare dei documenti già preparati, possiamo trasmettere i testi velocemente
esempio Microsoft word

fogli di calcolo che ci consentono costruire tabelle grafici fare il totale di calcoli   Microsoft excel

gestori di basi di dati  data base management system
programmi che consentono di archiviare dati e gestirli  archiviano organizzare ricercare e presentare
i dati  Microsoft access

programmi di presentazione  consentono di realizzare  una serie di schermate slide diapositive  supporto anche ad una lezione con suoni immagini testo e grafica Microsoft power point

programmi per applicazioni multimediali  enciclopedie e corsi  su CD ROM toolbook

programmi di desk puclishing adatti a creare documenti tipo libri riviste manifesti ecc

giochi sono molto diffusi fanno in modo che i bambini si avvicinino ai computer

domenica 24 aprile 2016

web mail pec

web mail pec

pec ovvero posta elettronica certificata è un tipo di posta elettronica  disciplinata dalla legge italiana che permette di dare a un messaggio di posta elettronica  lo stesso valore  legale di una raccomandata  con avviso di ricevimento tradizionale
anche il contenuto può essere certificato e firmato elettronicamente oppure criptato  garantendo così  anche l'autenticazione l'integrità dei dati  e confidenzialità
La disciplina della pec  è principalmente  contenuta nel decreto del presidente della repubblica 11 febbraio  2005  n. 68  e nel decreto legislativo 7 marzo 2005 n. 82 (cosiddetto codice dell'amministrazione digitale)

per poter utilizzare il servizio si deve disporre di un'apposita casella di pec presso uno dei gestori autorizzati ( un servizio di pec gratuita era fornito fino a dicembre 2014 dal governo italiano  su un dominio specifico senza firma digitale ed esclusivamente per comunicazioni tra cittadino e Pubblica amministrazione e viceversa)

la pubblicazione dell'elenco  dei gestori autorizzati e quello della Pubblica amministrazione la vigilanza e il coordinamento  nei confronti dei gestori e della pubblica amministrazione è demandata all'Ente nazionale  per la digitalizzazione della pubblica amministrazione digitPA

al momento dell'invio di una mai il gestore PEC del mittente si occuperà di inviare a quest'ultimo una ricevuto che costituirà valore legale dell'avvenuta o mancata  trasmissione del messaggio con precisa indicazione temporale nel quale  tale consegna è avvenuta 
in caso di smarrimento di una delle ricevute presenti nel sistema pec è possibile disporre presso i gestori del servizio  di una traccia informatica avente lo stesso valore  legale per un periodo di trenta mesi

da punto di vista dell'utente  una caselle di posta elettronica certificata non si differenzia dunque da una casella di posta normale cambia solo ciò che riguarda il meccanismo di comunicazione sul quale si basa la PEC  e sulla presenza di alcune ricevute inviate dai gestori PEC  al mittente e al destinatario

L'utente destinatario non visualizza l'email  ma un messaggio automatico generato dal gestore di posta del mittente che contiene due allegati l'email originale con relativi allegati e un file di xml (file di testo  o apribile con apposito software)  con le stesse informazione della notifica

la posta elettronica certificata deve seguire le regole prefissate che ne stabiliscono la validità

ecco delle regole

il servizio può essere erogato dai gestori accreditati presso il CNIPA che è l'organo  pubblico preposto al controllo
per la PEC devono essere usati domini dedicati

ogni gestore PEC nel rispetto  della norma deve sottoporsi a una serie di test d'interoperabilità disponibili sul sito ufficiale CNIPA  per valutare  la correttezza tecnico funzionale del servizi

vantaggi
  • ogni formato digitale può essere inviato  tramite posta elettronica certificata
  • può essere consultata da computer smartphone connesso alla rete internet
  • l'avvenuta consegna al provider della mail viene garantita nel caso non sia possibile recapitare il messaggio al destinatario il mittente viene informato
  • le ricevute di consegna hanno piena validità legale anche se il messaggio non è stato effettivamente letto dal destinatario
  • esiste una funzionalità che permette  a chi invia di chiedere una ricevuta di consegna completa
  • tracciabilità della casella mittente
  • certezza sulla destinazione dei messaggi
  • l'invio dei messaggio può avere  costi inferiori della raccomandata tradizionale
  • elevati requisiti di qualità e  continuità del servizio
  • obbligo da parte del gestore di archiviare  tutti gli eventi associati a invii e ricezioni
  • obbligo da parte del gestore di  applicare tutte le procedure atte a garantire il rispetto delle misure di sicurezza
svantaggi
  • la tecnologia pec non è  riconosciuta come standard internazionale 
  • la presunta riservatezza garantita è minata alla base dal fatto che i software pec vengono utilizzati su computer che gli utenti usano e sono esposti al rischio di virus
  • non vi sono opzioni gratuite
  • il fatto che la data di notifica  del file depositato  coincida legalmente con la data di deposito  comporta la necessità di controllare regolarmente la propria casella di posta certificata per evitare  eventuale decorso dei termini 
  • il file depositato  potrebbe essere cancellato anche involontariamente dal destinatario
  • la comunicazione ha valore legale solo se avviene tramite caselle PEC

sabato 23 aprile 2016

memoria pc

memoria pc

è l'elemento che memorizza i dati  la cuoi implementazione dà vita ai vari supporti di memorizzazione esistenti
La memorizzazione di  informazioni in memoria e il loro successivo recupero sono funzioni fondamentali nei processi di elaborazione dati
è molto importante grazie alla possibilità di memorizzare nei moderni sistemi elettronici grandi quantità di dati 
in essa sono memorizzati dati di archivio  dell'utente  e le istruzioni dei programmi facenti parte del software di base
una memoria può essere considerata astrattamente come una sequenza finita di celle in cui ogni cella contiene una sequenza finita di bit  normalmente gestiti  a gruppi di otto detti byte
pertanto lo spazio fisico può essere considerato come una sequenza di posizioni ognuna contenente un byte

inizializzazione
è il trattamento che subisce la memoria prima dell'uso normale 
alcuni tipi di memoria  non hanno bisogno di inizializzazione
per le memorie a sola lettura l'inizializzazione consiste nella scrittura di dati  che costituiscono un casellario  in cui porre le informazioni utili

scrittura 
operazione di memorizzazione delle informazioni

lettura l'operazione di recupero informazioni memorizzate

la memoria informatica si può classificare

ordine di accesso
possibilità di scrittura
velocità di lettura
velocità di scrittura
costo unitario
volatilità
tecnologia

computer laptop

computer laptop

è un  computer portatile adatto ad essere utilizzato mentre si sta seduti o semisdraiati e lo si tiene in grembo
perché il peso  sufficientemente contenuto
perché i componenti hardware formano un blocco unico

la sotto tipologia di laptop è il notebook computer. Nonostante sia un computer portatile adatto per dimensioni e forma  ad essere utilizzato in grembo i produttori  lo sconsigliano mentre è in funzione potrebbe infatti raggiungere temperature elevate  inoltre si potrebbe  ostruire involontariamente  eventuali prese d'aria  contribuendo così ad un aumento  della temperatura con possibili conseguenze negative sia per il computer sia per la persona

i laptop anti danno
dato il loro  crescente sviluppo  in ambienti  quali cantieri officine ecc sono sempre più diffusi laptop impermeabili  o in materiali che consentono una maggiore resistenza agli urti

di solito  è alimentato da una batteria ricaricabile  che ne permette l'utilizzo dove non è possibile usare fonti elettriche

i componenti sono miniaturizzati  e ottimizzati per un minore consumo di energia
generalmente le periferiche sono integrate e sono numerose  per esempio webcam, lettore di memorycard  masterizzatore antenna wi-fi ecc.

il peso è influenzato da

dimensioni dello schermo
tipo di batteria installata
presenza di componenti interni
alimentazione
materiale con cui è assemblato

di solito utilizzano  uno schermo a cristalli liquidi  LCD
come periferica di puntamento usa un touchpad o trackpoint ma si può decidere di utilizzare un mouse senza fili
le tastiere  dispongono un numero inferiori rispetti al modello tradizionale

differenze tra fisso e portatile

vantaggi
il primo vantaggio è sicuramente la trasportabilità
le avanzate tecnologie di risparmio energetico  consentono una discreta durata delle batterie
minor ingombro  e sono più silenziosi
le prestazioni sono molto simili 
i prezzi rispetto ai primi modelli sono diminuiti

svantaggio
limitata possibilità di sostituire i componenti per aumentare le prestazioni  in caso di guasto difficoltà a reperire le parti di ricambio
e la posizione in cui ci costringe a lavorare non sono proprio comode

mercoledì 20 aprile 2016

crawler web

crawler web

un crawler  detto anche spider o robot  è un software che analizza i contenuti di rete  in modo automatizzate in genere per conto  di un motore di ricerca
un crawler  è un tipo  di bot  i crawler solitamente acquisiscono una copia testuale di tutti i documenti visitati e le inseriscono in un indice
un uso
si basa su una lista di url da visitare fornita dal motore di ricerca il quale si basa su indirizzi suggeriti dagli utenti o su una lista preparata dai programmatori  stessi
durante l'analisi  di un url identifica gli hyperlink presenti nel documenti e li aggiunge ad una lista di url  da visitare
inoltre i crawler attivi su internet hanno la facoltà di essere indirizzai da quando indicato nel file robots.txt  posto nella root del sito 
all'interno di questo file è possibile indicare quali pagine non dovrebbero essere analizzate per il crwler questo è un consiglio non un obbligo

ecco un elenco di architetture pubbliche di carattere generico

Bucean  il primo  crawler pubblico 
E' basato su due programmi il primo spider mantiene la richiesta in un database  relazionale il secondo mite  è un browser che scarica le pagine wrb

webcrawler  è stato usato per costruire il primo indice testuale di pubblicità di un ramo del web

tenn spider  era usato per costruire un semplice indice di titoli di documento e url

Google crawler  fu integrato  col processo di indicizzazione

vnz0wna usato come schedulatore centrale e serie di collettori distributivi

mercator  è modulare  distribuito in java  e sorge dall'uso di modelli di protocollo

lunedì 18 aprile 2016

motori ricerca

motori ricerca

i motori di ricerca sono sistemi automatici che su richiesta analizza  un insieme di dati raccolti e restituisce un indice  dei contenuti disponibili  classificandoli in modo  automatico  in base a formule statistico- matematiche che ne indicano il grado di rilevanza data una determinata chiave di ricerca

esistono tanti motori di ricerca attivi sul web il più utilizzato è Google  altri motori molto utilizzati sono Yahoo e il motore cinese Baidu  e anche live bing 
poi ogni zona geografica ha un suo motore tipo il russo yandez

fra i motori italiani troviamo arianna libero e virgilio  però si limitano a riutilizzare i risultati di Google

la maggior parte è gestita da compagnie private che utilizzano algoritmi proprietari e data base tenuti segreti

ecco cosa fanno i motori di ricerca

analizzano il campo di azione  tramite crawler
catalogano il materiale
rispondono all'utente

come catalogano il materiale

dopo l'analisi delle pagine a seconda di criteri che variano da motore a motore vengono inserite in un data base  e nell'indice
la parte testuale archiviata durante la fase di analisi verrà in seguito analizzata per fornire risposte

per la risposta

hanno la necessità di elencare i siti in ordine di rilevanza rispetto alla richiesta
per stabilire la rilevanza sfruttando algoritmi per classificare le pagine

risultati sponsorizzati
i motori di ricerca forniscono anche risultati sponsorizzati ovvero mettono i evidenza siti che pagano per risultare tra i primi risultati  quando si cercano termini detti anche keywords parole chiave 
i risultati sponsorizzati possono apparire anche sui siti che partecipano a programmi di affiliazioni
ciò si può fare attaverso Adword

internet - cos'è

internet - cos'è

una rete  è una serie di componenti  interconnessi tra loro 
queste componenti sono computer, modem o router  e stampanti di rete  collegati per scambiarsi informazioni 
 internet è un insieme di reti di qualunque natura  collegate tra loro
I server servono le varie richieste ricevute  di volta in volta dai client che sono  i computer che utilizzano la rete  attraverso l'uso di un browser fanno le loro richieste  per esempio la visualizzazione di una pagina web
mediante l'utilizzo di un browser si può navigare e

cercare informazioni
leggere notizie
visualizzare video o ascoltare musica
visitare virtualmente luoghi
mettersi in contatto con amici
comprare  o vendere  oggetti

per fare tutte queste cose si usa un motore di ricerca  che in pratica contiene un enormità di informazioni organizzate  in frasi o parole chiamate chiavi di ricerca

sabato 16 aprile 2016

computer grafica

computer grafica

è la generazione e  manipolazione di immagini per mezzo del computer
nasce per scopi industriali e militari nella seconda metà degli anni sessanta del XX secolo pertinenza dei computer dotati di grande potenza di calcolo e di componenti elettronici  dedicati
negli anni ottanta si sono  diffusi personal computer con una sempre maggiore capacità tecnologica per l'elaborazione  e visualizzazione di immagini
negli anni novanta è ormai dominio consolidato di tutti i computer con la diffusione di schede video  di grande potenza
oggi è parte integrante  di una moltitudine di ambiti professionali e di consumo come i videogiochi il ritocco fotografico il montaggio di filmati  l'industria cinematografica  la tipografia  la progettazione grafica  nelle industrie di metalmeccanica elettronica impiantistica ed edile

durante la computer grafica  come nei casi di  3d animate si possono verificare diversi inconvenienti

stuffering si tratta di un 'incostante generazione di fotogrammi che conferisce un'animazione poco armoniosa come se proseguisse a piccoli tratti  molto ravvicinati

screen tearing si tratta di un disturbo  che generalmente si verifica quando vengono generate troppe immagini  per secondo o quando per una cattiva gestione di determinati elementi  e sullo schermo possono essere visualizzati più fotogrammi generando un'immagine  spezzata

rallentamento o calo di frame  quando l'unità CPU non riesce a riprodurre le immagini in modo celere o quando la CPU  non riesce a definire lo scenario da visualizzare in tempi brevi generando un rallentamento  in modo  più o meno marcato  della scena animata

venerdì 15 aprile 2016

sicurezza informatica

con il termine sicurezza informatica si intende l'analisi delle vulnerabilità del rischio  delle minacce o attacchi  e quindi della protezione dell'integrità fisica  (hardware) e logico funzionale (software) di un sistema informatico  e dei dati
tale protezione è ottenuta  attraverso che vogliono assicurare

la correttezza dei dati (integrità)

confidenzialità dei dati (cifratura)

l'accesso fisico e logico  sono ad utenti autorizzati (autentificazione)

la fruizione di tutti i servizi previsti dal sistema (disponibilità)

protezione da attacchi di software malevoli  per garantire tutti i requisiti sopra citati

l' analisi del rischio cioè la valutazione di minacce serve per poi determinare  le contromisure di sicurezza da adottare
spesso chi  ci attacca non vuole attaccare i sistemi informatici ma i dati contenuti  quindi la sicurezza deve impedire l'accesso ai dati   per evitare che i dati siano copiati  modificati o cancellati

ci sono tante violazioni

accesso a zone riservate

furto di identità digitale  o di file riservati

utilizzo di risorse private

esiste la sicurezza passiva cioè tecniche e strumenti difensivi impedendo a non autorizzati di accedere a risorse riservate  per esempio per l'accesso fisico  a locali protetti dove ci siano pc

la sicurezza attiva  cioè la protezione dei dati di natura riservata  in modo che un utente non autorizzato non possa accedervi (confidenzialità) ne possa modificarli (integrità)

Le cause di probabile perdita  di dati informatici  possono essere

indesiderati attacchi da utenti non autorizzati al trattamento dei dai attacchi malevoli tramite internet o altra connessione da parte di utenti remoti che si intrufolano nel vostro sistema   e riescono a utilizzare le vostre risorse  uso delle autorizzazione da parte di utenti non autorizzati  che utilizzano il vostro computer

accidentali derivati dall'utente stesso  possono succedere guasti o imprevisti

le principali  tecniche di difesa sono

antivirus
antispyware
firewall
firma digitale  crittografia
backup
honey pot
intrusion detection system
network intrusion detection system
steganografia
sistema di autentificazione

di cui parleremo più precisamente

algoritmo

algoritmo

è un procedimento che risolve un determinato problema attraverso un numero finito di passi elementari
Il termina deriva dalla trascrizione latina del matematico persiano al-Khwarizmi che è considerato uno dei primi autori ad aver fatto riferimento  a questo concetto 
è alla base della nozione di calcolabilità  : un problema è calcolabile  quando è risolvibile mediante un algoritmo
è un concetto cardine della programmazione dello sviluppo di un software : preso un problema da automatizzare la programmazione costituisce essenzialmente  la traduzione o codifica di un algoritmo  per tale problema in programma scritto in un certo linguaggio che può essere effettivamente eseguito da un calcolatore

sono stati definiti alcuni modelli matematici di un algoritmo  fra i quali la macchina di Turing essa rappresenta una sorta di computer ideale corredato di un programma da eseguire  la macchina ha un funzionamento semplice  descritto in termini matematici  facendo uso di concetti come insieme relazione e funzione

La macchina di Von Neumann è il modello di architettura di tutti  i computer attuali

 un algoritmo è considerato tale se

i passi sono elementari  ovvero non più scomponibili

i passi costituenti devono essere interpretabili in modo diretto  e univoco

è composto da un numero finito di passi e richiede una quantità infinita di dati di ingresso

l'esecuzione deve avere termine dopo un tempo finito

l'esecuzione deve avere un risultato univoco

quindi l'algoritmo è un procedimento per risolvere un problema  in questo contesto i "problemi  che si considerano  sono  quasi sempre caratterizzati da dati di ingresso (input) variabili  su cui l'algoritmo lavorerà fino alla soluzione ovvero dati in uscita (output)
in informatica  un determinato algoritmo viene tradotto in linguaggio di programmazione

giovedì 14 aprile 2016

informatica

l'informatica è una scienza  che si occupa del trattamento dell'informazione mediante procedure automatizzabili 
In particolare ha per oggetto lo studio dei fondamenti teorici dell'informazione della sua computazione a livello logico e delle tecniche pratiche per l'implementazione a  applicazione in sistemi elettronici automatizzati  detti sistemi informatici

nelle diverse lingue lo strumento di base dell'informatica si chiama in modo diverso

elaboratore  o calcolatore in italiano anche se è più utilizzato computer

ordinateur in francese per sottolineare le sue capacità  di organizzare i dati

computer  in inglese letteralmente calcolatore 

L'elaboratore  esegue istruzioni preventivamente impartitegli  da un essere umano ed è diventato insostituibile nei campi più disparati della vita e della scienza grazie alla velocità di calcolo e alla notevole flessibilità
l'informatica è frequentemente descritta come lo studio sistematico dei processi algoritmici che descrivono e trasformano l'informazione e è quindi un punto di incontro tra il progetto realizzazione  e lo sviluppo di macchine rappresentatrici ed elaboratrici di numeri( l'elettronica)  e i metodi di risoluzione algoritmica  di problemi dati (algoritmica)

quello che interessa nell'informatica non  è tanto saper usare i cosiddetti applicativi  per come essi si presentano quanto piuttosto capirne  tramite l'analisi del codice sorgente la struttura  ed eventualmente saperla migliorare con uso di algoritmi più efficienti
strettamente legata alla matematica  e spazia dallo studio dei linguaggi formali e degli automi che riguarda anche i compilatori  lo studio  della complessità computazionale in particolare  p per la  minimizzazione del numero di istruzioni da eseguire per la risoluzione di un problema
la crittografia la scienza che studia  i metodi per rendere un messaggio incomprensibile a chi non ha in possesso la chiave di lettura del messaggio
la teoria delìi codici usata per la compressione di dati o per aumentare l'integrità  dei dati
la ricerca operativa per fornire strumenti matematici  di supporto alle attività decisionali
la computer grafica  suddivisa in bitmap e vettoriale 

cloud computing cos è

cloud computing cos è

in informatica con questo termine inglese ( nuvola informatica) si indica un paradigma di erogazione di risorse informatiche come  l'archiviazione  l'elaborazione o la trasmissione di dati  caratterizzato dalla on demand attraverso internet  a partire da un insieme di risorse preesistenti  e configurabili 

Le risorse non vengono  pienamente configurate e messe in opera dal fornitore apposta per l'utente ma gli sono assegnate  rapidamente e convenientemente  grazie a procedure  automatizzate a partire  da un insieme di risorse condivise con altri utenti  lasciando all'utente parte della configurazione
quando l'utente  rilascia la risorsa essa viene similmente  riconfigurata nello stato iniziale  e rimessa a disposizione  nel pool condiviso delle risorse con altrettanta velocità ed economia per il fornitore

La correttezza nell'uso del termine è contestata da molti esperti considerata come una parola ingannevole ideata dal marketing per far cadere gli utenti  nel tranello dei software offerti come servizio che spesso li privano del controllo delle attività informatiche

nonostante il termine sia molto vago  si possono distinguere tre tipologie di servizi cloud computing

saas (software as a service)  consiste nell'utilizzo di  programmi installati su un server remoto cioè fuori dal computer fisico  spesso attraverso un server web

daas (data as a service) con questo servizio l'utente invia dati a un computer che vengono elaborati  da computer messi a disposizione e restituiti all'utente

paas (Platform as a service)  invece che uno o più programmi singoli  viene eseguita in remoto una piattaforma  software  che può essere costituita  da diversi servizi  per esempio programmi librerie ...
tipo amazon web service  o mocrosoft azure

IaaS ( infrastructure as a service)  otre alle risorse virtuali in remoto vengono messe a disposizione anche risorse Harware quli server capacità di rete  sistemi di memoria archivio o backup
per esempio Google drive
 il termine cloud computing  si differenzia da grid computing che è invece orientato al calcolo distributivo e richiede applicazioni specifiche


vulnerability scanner

vulnerability scanner

uno scanner o vulnerability scanner è un programma progettato per ricercare e mappare le debolezze di un 'applicazione  di un computer o  di una rete

1° passo
lo scanner cercherà  indirizzi attivi porte aperte sistemi operativi ed ogni applicazione in esecuzione

2° passo  si crea un report

3°  tenta di  determinare il livello delle patch del sistema operativo  e delle applicazioni
in questo processo  lo scanner può tentare di violare il sistema tramite exploit con la possibilità di causare blocchi (crash) del sistema o dell'applicazione

4° passo nella fase finale lo scanner può tentare di sfruttare la vulnerabilità
Gli scanner possono essere malevoli o amichevoli  quelli amichevoli si interrompono al 2 passo e occasionalmente al 3 ma non vanno oltre

tipi di scanner

Port scanner
Network scanner
web application security scanner
computer worm
CGI scanner solitamente limitati alla verifica dei banner della rete  i cgi possono trovare vulnerabilità ma solitamente non le sfruttano

gli scanner possono essere utilizzati per condure esplorazioni della rete che sono svolte da chi trenta di reperire  informazioni o accedere ad una rete  e i metodi di comunicazione dal fine di determinare che tipi di computer sono presenti insieme alle informazioni addizionali su questi computer  come il tipo e il sistema operativo

questa informazione può essere utilizzata al fine di trovare vulnerabilità note o di nuova scoperta al fine di avere accesso a rei e computer protetti
L'esplorazione  è una della più comuni applicazioni dell'analisi passiva  dei dati
tecniche di nuova generazione come il TCP/IP fingerprint  passivo hanno dei limiti sull'accuratezza che li rendono inefficaci 
ad oggi esistono numerosi tool su internet  che sono stati sviluppati per rendere l'esplorazione facile ed efficace


mercoledì 13 aprile 2016

stampante

la stampante

in informatica l'unità di stampa o unità stampante chiamata semplicemente stampante  è una periferica di output del computer  che svolge l'operazione di stampa  su carta di dati scelti dall'utente 
attraverso la stampante il computer trasferisce immagini  e testi su carte
riceve input dalla CPU su ordine  del sistema operativo l'ordine  di stampa e con esso il documento da stampare
a supporto del processo di stampa è lo spooler che riceve dai programmi i dati da stampare in successione  permettendo di proseguire senza dover attendere la fine del processo di stampa
sulla stampante possono pendere più processi di stampa in attesa gestiti con code di priorità

i parametri di una stampante

 interfaccia tipo di collegamento che può essere porta parallele seriale usb  ad infrarossi o blue tooth
wi-fi

formato carta la dimensione lo spessore il tipo di supporti di stampa che la stampante è in grado di accettare  il più diffuso è A4 

numero di colori primari  ovvero quanti  inchiostri sono utilizzati  le monocromie di solito impiegano il nero

risoluzione massima  il numero di punti stampabili  sulla carta per unità di lunghezza si esprime in pollici lineari 

velocità  il numero delle pagine che può essere  prodotta per unità di tempo  di solito espressa in pagine al minuto

tempo per la prima stampa il tempo che intercorre tra l'invio dei dati e la prima stampa

costo per copia stampata  quando si usa tanto una stampante bisogna tenere conto del costo degli inchiostri o toner  tamburi testine elettricità  per stampare

martedì 12 aprile 2016

screen computer

screen computer

lo screen o monitor  è una periferica  che consente di visualizzare il testo e le immagini che vengono generate  dalla scheda video del computer
la dimensione dello schermo  viene misurata in pollici mentre la risoluzione che indica la qualità in cui vengono riprodotte le immagini si misura in pixel
in commercio esistono monitor CTR  con il tubo catodico ormai in disuso e i monitor LCD ovvero a cristalli liquidi molto più leggeri  e sottili  e consumano meno corrente
il monito ha la funzione di trasduttore  i segnali elettrici o elettromagnetici in ingresso in segnali  visivi o ottici  bidimensionali in uscita 
Le immagini possono essere sia statiche che in movimento
collegato al computer è collegato direttamente alla scheda video del PV generalmente tramite  connettore VGA
può essere dotato di casse per la produzione dell'audio  e di altri tipi di connettori es USB 

vari tipi di computer

vari tipi di computer

un computer è una macchina  in grado di eseguire dei calcoli composta da hardware e software

ne esistono di vari tipi

i cosiddetti personal computer  (PC) i  portatili  gli smartphone  i palmari e i tablet

in computer desktop chiamati computer fissi  vengono chiamati così  proprio perché sono di grandi dimensioni e  sono progettati per essere posizionati su un tavolo 
offrono delle prestazioni superiori
formato da un monitor  un unità di sistema  un altoparlante una tastiera  un modem  il mouse  e di solito anche la stampante

i computer portatili  notebook o laptop  sono dei computer di dimensioni ridotte  per essere facilmente trasportabili  ovunque e sono dotati di  batteria ricaricabile 
in commercio esistono anche portatili più piccoli e generalmente meno performanti 

gli smartphone sono dei telefoni cellulari dotati di uno schermo  tattile e di funzionalità dei computer
con uno smartphone è possibile telefonare navigare su internet inviare e ricevere messaggi di testo  e di posta elettronica  giocare ascoltare musica scattare fotografie

i palmari sono computer di forma ridotta  che possono essere facilmente tenuti sul palmo della mano  e di solito hanno uno schermo tatti ormai piuttosto rari

i tablet sono dispositivi dotati di caratteristiche hardware e software  proprie degli smartphone  che consentono di sostituire un computer portatile
sono pratici  veloci e leggeri  con numerose applicazioni  che consentono di sfruttare a pieno le potenzialità  di questi dispositivi

tastiera computer

tastiera computer

E' la periferica di input del computer  destinata all'inserimento manuale di dati numerici e alfanumerici  nella memoria del computer
la tastiera può essere incorporata nell'unità centrale  del computer o essere esterna

la tastiera si presenta come una serie ordinata di tasti  che permette l'inserimento di un  carattere particolare oppure l'esecuzione di  un particolare comando
 a tal fine  su ogni tasto è presente una serigrafia

capita che vi siano dei tasti con più di un carattere  per cui un carattere  è ottenuto con la sola pressione del tasto mentre per gli altri serve la pressione contemporanea di un particolare tasto funzione

si distingue in due tipologie

numerica e alfanumerica
la tastiera numerica permette solo di inserire i numeri  e l'esecuzione di comandi  mentre quella alfanumerica  anche l'inserimento di caratteri alfabetici

la tastiera numerica  a seconda dei sistemi di numerazione che supporta può essere

tastiera ottale  inserimento di 8 numeri
tastiera decimale inserimento di 10 numeri
tastiera esadecimale inserimento di 16 numeri

esistono inoltre sistemi di riconoscimento di dati alternativi  i codici a barre  riconoscimento della voce 

lunedì 11 aprile 2016

mouse

mouse

letteralmente significa topo perché la forma da l'idea di un roditore ed è una periferica di input in grado di inviare al sistema un comando da parte dell'utente  in modo tale che muovendo il mouse  si muove un puntatore sullo schermo  del monitor
il mouse ha uno o più tasti ai quali possono essere assegnate varie funzioni

come funziona

rileva il movimento
invia il dato al dispositivo a cui è collegato
attiva varie funzioni

nel mouse si qualche anno fa  c'erano
  -una sfera solitamente in metallo rivestita di gomma 
 -due trasduttori di posizione  con due ruote ortogonali  quattro sensori  per misurare la velocità di rotazione
due fonti luminose a infrarossi
- trasmissioni al computer
 i mouse di questo tipo hanno lo svantaggio che la polvere tende a incastrarsi sotto le rotelle che rilevano il movimento

dopo questi mouse vengono utilizzati mouse ottici che usano un led e un trasduttore ottico- elettrico  per rilevare il movimento alla superficie di appoggio questi mouse potevano essere utilizzati solo su superfici metalliche con una rete di sottili linee blu e grigie

successivamente  i mouse ottici incorporavano  un chip  per l'elaborazione di  immagini  in modo da poter esser utilizzati  su un maggior numero di superfici  comuni

al posto della pallina delle ghiere e dei sensori  che captano movimenti   lungo i due assi di movimento ci sono solamente un chip un sensore ottico  e un led di illuminazione
il processore id un mouse ottico è molto complesso ma molto più affidabile però non può funzionare su vetro  o su superfici prive di trama ottica o superfici riflettenti

i mouse laser sono mouse ottici che utilizzano un laser al posto del led  come conseguenza si ha una risoluzione migliore per l'acquisizione di un immagine quindi risulta più preciso

adesso esistono si mouse con cavo che usb  e anche PS/2 cioè con un pressione e rilascio  soprattutto nei pc portatili

i pulsanti del mouse sono utilizzati facendo un clic per la selezione o due rapide pressioni per  l'apertura e l'esecuzione

il clic sul tasto sinistro  serve di solito per selezionare un icona o un comando dal menù
con la rotella di scorrimento si riesce a scorrere tenendo il mouse fermo
due click serve per aprire  un programma

scheda audio

scheda audio

senza la scheda audio  il PC rimane muto  fatta eccezione  per qualche sporadico  bip
Le schede audio riproducono  suoni digitali  cioè suoni convertiti  in file numeri gli stessi  che provengono dai CD musicali
la scheda audio   è una scheda di espansione di un computer che si occupa di elaborare un flusso audio digitale  in input ( da una memoria o trasferito attraverso una rete) in un segnale analogico e digitale da inviare in output in una periferica audio (casse cuffie ecc.)  per essere tradotto in suono 
la maggior parte delle schede audio attuali è in grado anche di ricevere segnali in input per esempio da microfoni  e inviarli  all'unità di  elaborazione  e memorizzare in out put

Di solito un a scheda audio è formata da un chip che ha un convertitore digitale - analogico  che converte le onde sonore registrate  o generate in digitale in un segnale analogico questo segnale viene poi  indirizzato a un connettore al quale può essere connesso un  amplificatore  o un'apparecchiatura simile

le schede audio più avanzate possiedono un processore  (CPU) proprio  per migliorare l'elaborazione del suono
 Nei  Pc non avanzati  la scheda audio è integrata in un chip della scheda madre queste schede audio sono comunque in grado di riprodurre suoni di alta qualità e possono disporre di uscite surround fino a 9.1

le schede audio hanno due importanti caratteristiche

la polifonia  cioè  suoni e voci distinti che possono essere riprodotti  indipendentemente

il numero di canali intesi come canali audio elettrici distinti corrispondenti alla configurazione della casse

una scheda che fornisce una polifonia hardware viene definita  acceleratore audio  e include  funzioni avanzate per suono 3d o effetti dsp in tempo reali

schede video

schede video

una scheda video è un componente Hardware  del computer  sotto forma di scheda elettronica ed ha il compito di elaborare un segnale video oppure generare a partire da un segnale in input dal processore un determinato segnale in output che possa essere inviato a video (diplay o monitor)  per essere tradotto in un segnale ottico visivo e mostrato all'utente

a seconda del computer può essere più o meno potente  i primi modelli  potevano visualizzare solo testo  successivamente anche immagini non testuali  e modelli tridimensionali texturizzati  in movimento  e in tempo reale

Una scheda video di solito  contiene un integrato grafico (o più di uno) che gestisce  una certa quantità di RAM dedicata a memorizzare  i dati grafici da visualizzare  e che risiede fisicamente nella scheda stessa
il funzionamento di una scheda grafica è molto semplice  ogni locazione di RAM contiene il colore di un pixel dello schermo  o di un carattere se si sta usando una scheda solo testo, il chip grafico  si limita a leggere  in sequenza le locazioni necessarie  e a pilotare un convertitore digitale analogico detto RAMDAC  che genera il segnale video che sarà visualizzato dal monito
dalla quantità di TAM grafica equipaggiata nella scheda e dalla velocità massima  del suo RAMDAC  dipendono  la risoluzione e il numero di  colori contemporaneamente visibili

tutte le schede video possono visualizzare anche al grafica tridimensionale  ma senza funzioni di accelerazione 
tutto il lavoro deve essere svolto dalla CPU una scheda grafica non tridimensionale visualizza una serie di immagini bidimensionali che le vengono inviate dal sistema

tutte le schede dispongono di una modalità testo o caratteri
lo schermo del computer è  organizzato in caselle rettangolari  in ciascuna delle quali viene scritto un carattere tipografico

schede video 2d

da parecchio tempo il chip grafico è in grado di eseguire alcune funzioni grafiche in modo autonomo senza il processore principale  sono dette 2d accelerate  perché possono svolgere da sole una parte del lavoro di disegno altrimenti dovrebbe farlo il processore

schede video 3d
le schede video con capacità  grafiche tridimensionali  (3d accelerate) hanno le stesse capacità bidimensionali  e in più hanno la modalità 3D  in cui pixel dell'immagine da visualizzare sono calcolati dalla GPU (grapfhics procesin unit) fotogramma per fotogramma
In questa modalità la RAM video contiene una serie di sottoimmagini  l a texture 
ciascuna di esse  viene associata ad una particolare superficie bidimensionale di un modello  tridimensionale   di cui ne costituisce la pelle volendo si possono considerare come carte dal parati elettroniche
La scheda video riceve dal processore una serie di punti geometrici  che specificano delle superfici in uno spazio tridimensionale con l'indicazione  di quali texture  applicare alle superfici  la GPU calcola  a partire dai dati ricevuti se la particolare superficie sia visibile o no e se visibile la sua forma in due dimensioni  poi  si occupa di applicare  le texture indicate
le schede video tridimensionali sono dotate di grande RAM e ricorrono al calcolo parallelo  per aumentare il realismo servono ulteriori funzioni di accelerazione  cioè il calcolo  delle luci incidenti
i pixel shader, il vertez shader, il rendering, il filtro  anisotropico e il filtro antialiasing

hard disk

hard disk

è un componente che si utilizza per  conservare i dati in modo permanente  contrariamente alla memoria RAM che si cancella ad ogni riavvio del computer ed è per questo che quando parliamo di dischi rigidi si parla di memoria di mass
Il disco rigido si collega alla scheda madre attraverso un controllore di disco rigido  che è interfaccia tra il processore e il disco rigido 
il controllore ha il compito di gestire  i dischi a lui collegati interpretare i comandi inviati dal  processore e poi li invia al disco interessato
generalmente di distinguono  queste interfacce IDE -  SCSI  - serial ATA

da quando ha fatto la compara la USB si può connettere il disco rigido ad una porta USB quindi si può aggiungere ulteriore memoria a quella già esistente quindi dobbiamo parlare di disco rigido esterno  che a differenza di quello interno non sono direttamente collegati alla scheda madre  ma hanno la stessa funzione

il disco rigido non è formato da un solo disco ma da più dischi  rigidi (hard disk) in vetro in ceramica o  in metallo  sistemati uno sopra l'altro
i dischi girano rapidamente attorno ad un asse ( (ad alcuni migliaia di giri al minuto attualmente) in senso antiorario
un Pc funziona  in modo binario  cioè i dati sono salvati sotto forma di bit 0 e 1 e nei dischi rigidi esistono milioni di bit
La lettura e la scrittura avvengono grazie a testine (heads) queste testine si sollevano e si abbassano per  poter leggere o scrivere informazioni
le testine sono legate tra loro e solamente una può  leggere o scrivere in un determinato momento
L'insieme di  questo meccanismo  di precisione lo possiamo trovare in un CASE  chiuso ermeticamente in questo modo non si può danneggiare

Le testine di lettura e scrittura si chiamano induttive  cioè riescono a generare un campo magnetico
In caso di scrittura si creano dei campi positivi o negativi e si polarizza la superficie del disco  in una zona molto piccola questo si traduce  durante la lettura con dei cambiamenti di polarità che inducono corrente alle testine di lettura  che viene trasformata da un convertitore analogico digitale (CAM) in 0 o 1  così che al computer saranno comprensibili
Le testine trasmettono dati alla periferica  del disco pista 0  poi avanzano verso il centro le pisto sono  separate in settor
i
viene detto cilindro la totalità dei dati su una stessa pista su dichi diversi
il cluster invece è la zona più piccola che può occupare un file su un disco

permettono di sfruttare totalmente la performance del disco rigido la modalità di blocco e il trasferimento  a 32 bit
la modalità di blocco  consiste nel trasferimento di dati per blocco cioè per pacchetti da 512  byte cosa non è proprio necessaria sui PC più recenti perché hanno un hard disk gestito autonomamente

modalità a 32 bit cioè trasferimento  dei dati a 32 bit che corrispondono a 32 porte che si aprono  e si chiudono contemporaneamente

termini tecnici

capacità volume di dati
tasso di trasferimento  o larghezza di banda quantità di dati letta o scritta su un disco espressa in bit al secondo
velocità di rotazione velocità a cui girano i piatti  in giri al minuto
densità radiale  numero di piste per pollice
densità lineare  numero di bit  per pollice su una data pista
memoria cache  quantità di memoria caricata su disco rigido
tempo di latenza tempo tra il momento in cui il disco trova la pista e il momento in cui trova i dati

sabato 9 aprile 2016

rom

rom

la memoria rom  e il bios

se al momento dell'accensione del computer la memoria RAM  è vuota  dove sono  conservate le informazioni  che consentono al computer di ripartire di eseguire  i vari programmi?
 Le istruzioni di base che devono essere tramesse alla CPU all'avvio del sistema  sono contenute nei circuiti  della memoria  ROM (read only memory ) una memoria  permanente  sempre in funzione anch'essa presente  sulla scheda madre 
Come dice il nome  è una memoria di sola lettura in cui contenuto è stato registrato in fase di costruzione del computer e non può essere cambiato
ogni volta che viene acceso il computer esegue un piccolo comando contenuto nella ROM che gli permette di

identificare  il processore installato sulla scheda madre

controllare la quantità di memoria RAM  in dotazione  e verificarne il funzionamento

esaminare il disco rigido  ed eventuali  periferiche aggiuntive ( ad esempio CD-ROM)

leggere la traccia cioè  il settore del disco rigido in cui sono contenute  le istruzioni per l'avio del sistema

In particolare la ROM che avvia il sistema è chiamata  BIOS (basic Input/Output System)

Ultimamente il bios è stato registrato  un chip  di rom  che può essere aggiornato in caso di necessità 

Il bios inoltre  interfaccia i meccanismi di input/output del PC  e fornisce altri servizi di sistema come la tastiera del disco della stampante delle comunicazioni della data


RAM PC

Tipi di ram 
La ram  è costituita  da microchip montati su moduli (chiamati simm o dimm)  inseriti all'interno dei appositi alloggiamenti (sicket) della scheda madre
Questi alloggiamenti sono  collegati al microprocessore  attraverso un bus dati, la strada su cui viaggiano le informazioni che devono essere lette o scritte
I chip montati  sui moduli ram possono essere di vario tipo
Una pima distinzione riguarda  la DRAM (Dynamic Ram)  e la SRAM ( static RAM 
La SRAM  è più veloce  (può  avere un tempo di accesso  di soli 4 nanosecondi)  ed è utilizzata soprattutto per la cache ram di primo e secondo livello
I chip di DRAM possono essere  a loro volta di tipo diverso FPM  EDO  SDRAM
Le SDRAM  (symchronous DRAM) rappresentano  il tipo di RAM più innovativo  sono sincrone cioè  in grado di lavorare al passo con i bus di sistema e quindi di permettere al processore  di elaborare maggiori informazioni in tempi più brevi
La velocitù della SDRAM è misurata  in MHz invece che in nanosecondi  proprio per poter essere comparata con la velocità  del bus di sistema
La SDRAM PC100 per esempio  è un RAM sincrona omologata per funzionare al meglio  con un bus di sistema che ha la velocità di 100MHz

La RAM è una memoria temporanea attiva solo quando il computer è acceso quindi un'interruzione di corrente potrebbe causare una perdita dei dati per questo è importante  salvare il lavoro svolto  con il computer a intervalli regolari

memoria ram

memori ram - com'è organizzata

memoria di accesso causale non significa che all'interno della RAM i dati siano  sparpagliati a caso o senza criterio  vuol dire che a processore occorre sempre  tempo per  accedere a una qualsiasi casuale parte della memoria
In realtà sarebbe più corretto chiamarla memoria non sequenziale o memoria ad accesso  diretto  perché  la Ram è organizzata in modo tale da permettere che i dati  siano immagazzinati e ritirati direttamente dalle specifiche  celle o locazioni in cui si trovano 
per descrivere l'aspetto della RAM possiamo pensare a una grande biblioteca  in cui a ogni libro è associata una precisa collocazione  all'interno  di una fila di scaffali su di un particolare  ripiano
La Ram  è un'immensa matrice (o tabella ) strutturata in una serie di celle o locazioni di memoria  ognuna delle quali è caratterizzata da un nome o indirizzo identificato da un numero di riga e di colonna 
Ogni cella ha la funzione di immagazzinare un dato  ( in genere corrispondetne a un byte) in attesa di ricevere dal processore  un ordine del genere  leggere la cella di riga x e colonna y oppure memorizzare il carattere A nella locazione di riga x e colonna y

venerdì 8 aprile 2016

memoria RAM cos è

La RAM  (random  Access Memory o memoria di accesso casuale )  è la memoria principale o memoria centrale  del computer si tratta di un dispositivo  in cui vengono  caricati dati e programmi  nel momento in cui devono esser elaborati
Quando si chiede al computer di eseguire un programma il processore ne estrae dal disco rigido una copia  la parcheggia temporaneamente nella memoria  RAM e quindi la esegue
La quantità di memoria RAM  è cruciale per il buon funzionamento  del PC quanto maggiore  è la RAM  tanto meno frequentemente la CPU deve rivolgersi alle cosiddette memorie secondarie (disco rigido  floppy disc CD-ROM ) per lavorare
I dati però restano nella RAM soltanto fino a quando il computer è in funzione
Quando si spegne  il computer la RAM  si svuota 
Il sistema operativo e tutti gli altri file verranno prelevati e caricati di nuovo  nella RAM quando sarà riacceso

la velocità della RAM
Il processore sfrutta la velocità della RAM  per elaborare dati e informazioni nei tempi  più rapidi
La RAM infatti è molto più veloce  di qualsiasi altro supporto  se per estrarre un dato da un disco rigido  sono necessari alcuni millisecondi  per compiere un'operazione analoga dalla RAM  di sistema bastano  qualche decina di nanosecondi

processori PC

Processori PC - la velocità

Le operazioni della CPU sono temporizzate  da un cronometro (clock)  la cui frequenza viene misurata in milioni di cicli al secondo (megahertz-MHz)

socket e slot
Il microprocessore  è installato su uno speciale zoccolo saldato sulla scheda madre detto socket
La tecnologia  del socket non era proprietà di un'azienda in particolare e quindi ogni produttore era libero di creare propri microprocessori  compatibili con ogni tipo di socket
tutto questo durò  fino a che Intel decise di realizzare una particolare CPU che non alloggiasse  in un socket normale  ma in qualche tipo di connettore di cui Intel fosse esclusiva proprietaria dei brevetti 
Questo tipo di connettore dal nome Slot 1 , è stato  presentato nell'autunno del 1997 
I processori da innestare nello Slot 1  hanno l'aspetto di una cartuccia sigillata  nella quale è racchiusa la CPU, che è saldata  su una scheda con la cache RAM  di secondo livello  cioè la parte della memoria RAM

Le prime  CPU di un microprocessore  lavoravano a una frequenza di 4,77 MHz
In seguito in corrispondenza con l'evoluzione dei microprocessori  la frequenza di clock  è salita rapidamente

Nella scelta del microprocessore è bene considerare l'utilizzo che si intende fare del computer le frequenze che vanno dai 333 ai 450 MHz  sono più che sufficienti  per realizzare i comuni programmi di automazione d'ufficio e dilettarsi saltuariamente  con qualche videogioco
Frequenze più elevate  risultano più convenienti se si vogliono utilizzare programmi di grafica video giochi di ultima generazione  film applicazioni montaggio di video

Per permettere ad un microprocessore di raggiungere frequenze elevate si è impiegata la tecnica  chiamata clock doubling ovvero raddoppio del clock
Ogni volta che  si aumentava la velocità della CPU  infatti si doveva garantire che anche gli altri  componenti elettronici  fossero all'altezza  di prestazioni maggiori 
La soluzione a questo problema è stata la divisione  della frequenza in due  una frequenza più elelvata che da il ritmo alle operazioni della CPU  e una frequenza interna più bassa  a cui viaggiano le informazioni  sul bus di sistema

bus computer

bus computer

I microprocessori  e gli altri componenti  elettronici che si trovano nella scheda madre comunicano tra loro per mezzo di impulsi elettrici
Questi impulsi  viaggiano  attraverso  piste di rame  tracciate sulla scheda  stessa proprio per la loro funzione  di trasporto si chiamano bus
Se la CPU  pel la sua importanza  può essere considerata il cervello del computer  i bus rappresentano il sistema nervoso  della scheda madre
Il bus centrale  che mette in comunicazione la CPU  e la RAM si chiama  System bus ovvero bus di sistema 
A esso sono connessi  tutti i bus che collegano  la CPU con altri dispositivi  di ingresso e di uscita  cioè tutti  quei componenti  che possono ricevere o inviare informazioni  (drive dei discetti  tastiera monito ecc.)

CURIOSITA'
Come mai intel decise di chiamare Pentium e non 586 il processore successivo al 486 ?
per identificare univocamente le proprie CPU  e distinguersi dai concorrenti  quali AMD E Cyrix che avevano anch'essi prodotto dei processori denominati 386 486

IL bus di sistema è definito  da un valore che ne misura l'ampiezza cioè il numero di bit di informazioni  che possono essere trasferite contemporaneamente 
Questo numero è andato  costantemente crescendo  con il progresso della tecnologia

microprocessori

microprocessori

un microprocessore  detto anche CPU (Central Precessing Unit - unità Centrale di Elaborazione )
è la parte più importante del computer 
E' un chip ( circuito composto da componenti elettronici integrati  mediante processi di miniaturizzazione in un unico involucro  di dimensioni ridotte) integrato che dirige e controlla ogni attività del computer costituito da una piccola piastra in silicio  situata sulla scheda madre sulla cui superficie sono stati creati milioni di transistor miniaturizzati 

L'era del personal computer  è cominciata  con l'avvento del microprocessore
La realizzazione di un circuito integrato di dimensioni  dell'ordine di pochi millimetri  in grado di presiedere e coordinare tutta la  attività della macchina questo contributo fondamentale  per la miniaturizzazione dei calcolatori  il miglioramento delle prestazioni  di conseguenza l'entrata dei PC nella vita quotidiana
La CPU svolge due funzioni fondamentali  governa tutte le operazioni richieste dalle applicazioni e dal sistema operativo  (cioè genera  tutti i segnali  occorrenti per il funzionamento  degli altri circuiti a essa collegati) ed esegue tutti  i calcoli poiché contiene al suo interno  l'Unità Logica ed aritmetica  ALU (Arithmetic and Logic Unit)

Il primo microprocessore chiamato intel 4004  venne realizzato ne l 1971 
otto anni dopo  nel 1979 venne costruito il primo PC contenente un CPU siglata  i8088 e realizzata con 29.000 transistor  : è la CPU storica dalla quale deriva la famiglia dei processori x86  adottata da tutti  i PC  che utilizzano  i sistemi operativi  Dos e window
A partire da quel primo modello grazie allo straordinario  sviluppo tecnologico  degli ultimi anni, sono stati  fatti continui progressi nella costruzione di microprocessori, che hanno permesso  di realizzare CPU contenenti transistor in quantità sempre maggiori  e in grado di funzionare  a velocità sempre più elevate


Per capire le sue funzioni possiamo immaginare il microprocessore come suddiviso in due parti  l'unità di controllo e l'unità logico-aritmetica
L'unità di controllo  ha il compito di controllare  le informazioni  e i comandi che vengono inseriti  nel computer e di tradurli in un linguaggio  comprensibile agli altri componenti  del computer è responsabile dello stoccaggio  delle informazioni e dei comandi  nella memoria di lavoro  del computer La RAM   e del loro trasferimento dalla RAM alla ALU   e viceversa 
L'unità logico-aritmetica  esegue tutte le operazioni  logiche e aritmetiche  che le vengono passate  dall'unità di controllo

giovedì 7 aprile 2016

connettori - dove vanno inseriti

connettori dove vanno inseriti

sulla parte posteriore dell'unità centrale  sono disposti  gli ingressi (porte) in cui inserire  i connettori dei cavi  che collegano le periferiche  e la presa in cui inserire il cavo di alimentazione 
sulla maggior parte di PC porte e connettori sono contrassegnati in modo  da facilitare  un corretto inserimento  sulla porta della tastiera per esempio  è stampato il disegno della tastiera
Nelle prese di alimentazione della corrente (IN e Out)  vanno inseriti rispettivamente il cavo che porta la corrente  all'unità centrale e quello che la trasferisce all'unità dall'unità centrale al  video
Il cavo della tastiera termina con un connettore tondo da collegare alla porta per la tastiera 
Nella porta parallela occorre inserire il connettore del cavo della stampante  di solito indicata co LPT
Le porte seriali servono per inserire i connettori collegati a diversi tipi di dispositivi  come il mouse o il modem 
I PC sono  quasi sempre dotati di due porte seriali  di dimensioni diverse  indicate con COM1 E COM2 
I pin  sono sottili  spinotti  metallici che servono  a condurre il segnale elettrico nel connettore 
Esistono  adattatori per porte seriali  che permettono di collegare connettori  sia a 9 che a 25 pin
Alcuni PC  dispongono di una speciale porta di forma rotonda  (il connettore per il mouse) per il collegamento del mouse  mediante un connettore rotondo di tipo PS/2
Nella porta video  indicata con la sigla VGA deve essere collegato il cavo proveniente dal video
se il PC è collegato in rete con altri computer di uno stesso ufficio  sarà corredato di connettore di rete per inserire il cavo di rete
se il PC  è predisposto per l'audio nella parte posteriore dell'unità centrale  si trovano  uno o più ingressi  e uscite audio collegabili  a diffusori per esempio cuffie  un microfono o ad altre sorgenti audio
Accanto agli ingressi  audio si trova la porta per il joystick o porta MIDI in cui si può inserire il connettore di una manopola per interagire con i videogiochi  il joystick  appunto
La porta MIDI permette  di connettere anche la periferica audio  MIDI  come una tastiera (di quelle per suonare però)
Su tutti  i nuovi computer si trova anche la presa USB velocissima che permette  di collegare scanner tastiere stampanti  o altre periferiche di nuova generazione  senza dover faticare con le configurazioni e senza dover avviare il computer

parti del computer - unità centrale

parti del computer unità centrale

l'interruttore principale serve per accendere il PC si può  trovare davanti sul retro  o su un fianco  dell'unità centrale  una spia luminosa indica se l'unità centrale è accesa

IL tasto di ripristino

chiamato anche reset serve per riavviare il computer se questo rimane bloccato e non risponde a nessun comando  ma va usato con molta precauzione
Quando si preme questo pulsante è possibile  perdere i dati è l'ultimo metodo  cui ricorrere per risolvere i problemi

drive per dischetti

è il dispositivo per leggere e scrivere dati sui dischetti 
Viene solitamente indicato come unità A
Se sul PC  sono istallati due drive ( per poter utilizzare dischetti di diverso formato per esempio )  il secondo viene indicato come unità B
Il drive è correlato  di un motore per far girare i dischetti  e di una testina di lettura e scrittura 
Una spia luminosa indica se la testina è in funzione 
quando la spia è accesa  è importante non togliere il dischetto  dal drive  per evitare di danneggiarlo

il lettore CD

è un dispositivo  che consente di leggere dati da un CD-ROM
I lettori CD  presentano  solitamente  l'indicazione della velocità di trasferimento dei dati determinata secondo l'unità di misura dei primi lettori nati per l'ascolto dei CD audio 
Più  il lettore è veloce meglio è specialmente se si devono visualizzare sequenze animate giochi o film

le casse

o diffusori permettono al PC di parlare suonare ed emettere rumori senza le casse il PC non si può considerare multimediale
per funzionare correttamente le casse hanno bisogno di un componente hardware, la scheda audio

hardware e software

 hardware e software

La grande flessibilità del computer dipende dal fatto che coesistono due componenti una materiale chiamata hardware e una logica denominata software
l'hardware è costituito dall'insieme di parti fisiche da cui è composta la macchina
Le istruzioni  i programmi eseguibili  e i dati per contrasto con la durezza della macchina rappresentano il software
La differenza tra hardware e  software può essere considerato alla stregua di uno  strumento musicale (la macchina)  il software  corrisponde alla partitura  mentre l'informazione  elaborata  ossia output equivale alla musica eseguita

unità di misura - bit e byte

unità di misura bit e byte

Il computer è una macchina  fondamentalmente diversa da tutte quelle inventate dall'uomo invece di lavorare su elementi fisici opera su un'entità astratta l'informazione
Più precisamente  il computer è una macchina  programmabile  che opera mediante la memorizzazione  l'elaborazione e la trasmissione di informazioni sotto forma di impulsi elettrici  i bit
Il computer codifica tutte le informazioni usando  una convenzione binaria  cioè  due simboli  che si riferiscono  ai due stati elettrici : assenza e presenza di corrente ovvero  0 e 1 
L'unità elementare di informazione  può quindi  avere solo due valori (0 e 1)  e viene chiamata bit (binay digit)
Per rappresentare lettere e numeri  è necessario utilizzare gruppi di bit
Un raggruppamento di otto bit viene chiamato byte  ed è in grado di rappresentare 256 valori : questo numero  si ottiene provando  tutte le combinazioni possibili di 0 e 1  nelle otto posizioni  disponibili del byte per esempio  00000001 Il numero 256  che corrisponde a 2^8  permette di considerare  l'insieme dei caratteri alfabetici  dei segni di punteggiatura, dei caratteri  di controllo (come quello per l'avanzamento delle pagine della stampante)  dei caratteri accentati speciali 
In concreto  un singolo byte  può rappresentare  una lettera  dell'alfabeto  un segno di punteggiatura un numero o un carattere speciale per esempio @
Dato che gran parte delle informazioni elaborate  da un PC sono  numeri o lettere il byte  è stato usato come unità di misura della quantità di dati  memeorizzati sul coputer e delle capacità di  immagazzinamento dei dispositivi di memeorizzazione 
Come avviene  per le unità di misura  anche per i Byte si sono definiti  dei multipli
un kilobyte  (KB) = 1024 byte
un megabyte (MB) = 1024 KB circa un milione di byte
un gigabyte (GB) = 1024 MB circa un miliardo di byte
un terabyte ( TB) =  1024 GB mille miliardi di byte

corso di computer - le basi

corso di computer - le basi

per cominciare

nato come potente strumento di  calcolo per i centri di studio e di ricerca oggi il PC  è una macchina tuttofare  con cui è possibile eseguire  le operazioni più disparate : non solo scrivere un teso  o aggiornare un bilancio  ma anche  disegnare ritoccare le fotografie  montare un video girato in vacanza.
Con il computer  ci si può collegare a internet e fare acquisti in un supermercato on line si può scrivere ad amici  vicini e lontani  o conversare con altre persone collegate in un ambiente virtuale
il PC permette di  divertirsi con una grande quantità di videogiochi  di guardare un film di ascoltare un CD  musicale 
Con il PC si può imparare  : basta consultare un'enciclopedia multimediale  un corso di lingue interattivo o un CD - ROM divulgativo
Quindi è veramente utile imparare ad usare un computer anche se sembra difficile ma partendo da com' è fatto si arriva ad imparare a conoscerlo bene